dott. Stefano Caruson

MMPI-3 (Minnesota Multiphasic Personality Inventory-3) è la versione più aggiornata di uno dei test di personalità più diffusi a livello mondiale, come il test di Rorschach ed altri, e si distingue dai precedenti MMPI-2 e MMPI-2RF anche per il numero di item che in questa versione sono 335. È uno strumento che può essere somministrato ad individui di età pari o superiore a 18 anni ed è progettato per fornire una valutazione completa ed efficiente delle variabili clinicamente rilevanti con elementi, scale e norme aggiornati.

Lo sviluppo di Minnesota Multiphasic Personality Inventory-3 (MMPI-3), già pubblicato nell’ottobre 2020 dalla University of Minnesota Press, è stato guidato dai coautori Yossef Ben-Porath e Auke Tellegen che hanno basato il loro studio sulle precedenti versioni dell’MMPI originale, dell’MMPI-2 e dell’MMPI-2-RF per creare uno strumento empiricamente convalidato e psicometricamente rilevante per la valutazione psicologica, da utilizzare in una vasta gamma di situazioni quali salute mentale, medico, forense e di sicurezza pubblica.

Gli obiettivi principali di questa più recente edizione sono il migliorare il pool di item, aggiornare le norme di test, ottimizzare le scale esistenti e introdurre nuove scale ove necessario. Troveremo, quindi, nuove scale che valutano il disordine alimentare, la compulsività, l’impulsività e l’importanza personale. Diverse scale esistenti sono state migliorate. Ad oggi si continuano ad apportare miglioramenti allo strumento, tra cui l’aggiunta di nuovi gruppi di confronto e aggiornamenti ai riferimenti dei report interpretativi. Nella più recente versione di agosto 2022 sono stati aggiunti dei report MMPI-3 relativi a specifiche categorie.

Possiamo facilmente prevedere che la divulgazione del MMPI-3 la somministrazione in versione cartacea tenderà sempre più a scomparire, difatti, grazie alla collaborazione con Pearson’s Clinical Assessment group, sono stati sviluppati miglioramenti della piattaforma telematica per supportare la somministrazione online del test.

Il MMPI-3 in Italia, ad oggi, non è stato ancora pubblicato ma non mancherà molto poiché la University of Minnesota Press ha già firmato un contratto con dei partner editoriali internazionali per sviluppare la traduzione del MMPI-3 in italiano e in altre lingue.

Va chiarito che è ancora presto per considerare obsolete le versioni dell’MMPI-2 o dell’MMPI-2-RF, ma l’MMPI-3, destinato ad essere tarato e pubblicato anche in Italia, tenderà a sostituire le precedenti versioni del test. Pensate che negli Stati Uniti la distribuzione delle vendite indicano che l’utilizzo dell’MMPI-3 ha già di gran lunga superato la diffusione degli MMPI-2-RF e MMPI-2.

Lo staff del CIFRIC è già pronto per organizzare corsi per istruire esperti sull’applicazione ed interpretazione più corretta del MMPI-3.

Per approfondimenti, vedere l’articolo:

Psicodiagnostica: i test più diffusi

——————————————————————————

Il tema dei test psicodiagnostici verrà affrontato nel dettaglio nel

Master in Psicodiagnosi Clinica e Peritale