Disfunzioni Sessuali: quali sono le più frequenti?

 

Parlare di disturbi della sessualità è ancora un tabù per molte persone, ed è ancora più delicato intraprendere un percorso che permetta di risolvere queste disfunzioni sessuali, al fine di vivere una sessualità soddisfacente.

Quali sono i principali disturbi sessuali che limitano un rapporto sessuale?

  • Disturbi del Desiderio Sessuale
  • Disturbi dell’ Eccitazione Sessuale
  • Disturbi dell’ Orgasmo
  • Disturbi da Dolore Sessuale

– Disturbi del Desiderio Sessuale –

Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo (Perdita della Libido)

La perdita della libido è certamente una negazione assoluta del desiderio sessuale. Escludendo disfunzioni fisiche specifiche, la mancanza del desiderio sessuale può avere origine di tipo depressivo, oppure di insufficienza ormonale causata da farmaci che calano drasticamente la produzione di ormoni, sia nell’uomo che nella donna. Anche la componente psicologica può inficiare la propria sessualità, includendo ansia da prestazione, conflitti intrapsichici, mancanza di autostima.

 

Avversione Sessuale

Cercare di evitare qualunque contatto sessuale, anche con il partner, è una vera e propria avversione fisica che può manifestarsi anche con disgusto ed ansia da prestazione, soprattutto nella donna.

Le cause sono certamente di natura psicologica, anche traumatica e vanno affrontate con un consulto psicologico.

 

– Disturbi dell’Eccitazione Sessuale –

Disfunzione Erettile

Le cause di una mancata erezione, o sufficientemente adeguata per avere un rapporto sessuale soddisfacente sono diverse. Da problemi vascolari dovuti ad ipertensione arteriosa o diabete mellito, all’abuso di sostanze farmacologiche che limitano la libido, fino alle più frequenti ansie da prestazione che inibiscono il processo eccitatorio.

 

Disturbo dell’Eccitazione Sessuale Femminile

Inibizione e conflitti con la propria sessualità ed il piacere, limitano o bloccano l’ attività sessuale e non permettono una corretta lubrificazione utile ad avere un rapporto sessuale appagante.

 

– Disturbi dell’ Orgasmo –

Anorgasmia Femminile

Non riuscire a raggiungere l’orgasmo femminile o avere grande difficoltà a raggiungerlo è una conseguenza di un eccessivo controllo razionale del proprio corpo e della difficoltà di lasciarsi andare completamente al piacere.

 

Eiaculazione Precoce

Un disturbo piuttosto comune negli uomini, ma che diventa frustrante nei casi in cui si verifica anche prima di avere un rapporto fisico, o anche al minimo contatto.

Escludendo cause biologiche specifiche, l’eiaculazione precoce è riconducibile a fattori psicologici, dall’ansia da prestazione ad una bassa autostima sessuale.

Eiaculazione Ritardata

Mantenere un eccessivo controllo del orgasmo, al punto da evitarlo completamente, è una situazione che alcuni uomini volutamente controllano in modo razionale, causata da ansia da prestazione o da conflitti psicologici che portano a non vivere serenamente la propria sessualità.

– Dolore Sessuale –

Vaginismo

Una sorta di resistenza e contrazione muscolare che limita o impedisce la penetrazione. L’origine del vaginismo è principalmente psicologico, associato ad ansia da prestazione ed altre cause psicologiche molto più profonde, dovute anche da traumi passati.

 

Dispareunia

La dispareunia è identificabile come un dolore genitale percepibile durante il rapporto sessuale, sia superficialmente che in modo profondo, soprattutto nelle donne. Escludendo infezioni specifiche, la dispareunia può essere causata da fattori psicosomatici, quali tensione emotiva ed ansia sessuale.

 

Vuoi approfondire ogni tematica legata alla Sessuologia Clinica?

Scopri il

Master in Sessuologia Clinica

 

Disfunzioni Sessuali: quali sono le più frequenti?