Tutto sull’eiaculazione precoce | Consigli Sessuologia


Affligge milioni di uomini ed è ancora oggi lo scoglio più grande da superare: l’eiaculazione precoce è la disfunzione sessuale più diffusa, ma anche il tabù più difficile da ammettere e da affrontare.

Cerchiamo di approfondire e chiare qualche punto.

Cause

Come tutte le disfunzioni sessuali, sono diversi i motivi scatenanti che generano l’ EP ed andrebbero approfonditi con professionisti quali sessuologi ed andrologi attraverso un counseling sessuologico, al fine di escludere convinzioni errate e focalizzarsi sulla esatta causa.

Che siano psicologiche legate all’emotività, fisiologiche e quindi da approcciare con una consulenza medica o di coppia, è bene sapere quale è l’origine che genera questo problema.

 

Eiaculazione Precoce Tipologie.

Esistono quattro tipi di situazioni avviene:

EP primaria | Coinvolge le persone che fin dalle prime esperienze sessuali, e così per il resto della loro vita sessuale, vivranno costantemente in ogni rapporto questa disfunzione.

EP secondaria | Per colore che non hanno mai vissuto questa disfunzione, può accadere di punto in bianco di non riuscire più a controllare il piacere. In questo caso, l’EP viene considerata come secondaria.

Situazionale | Può capitare che per alcuni uomini, tendenzialmente nei single, si abbiano incontri con differenti donne. In alcuni casi accade che per con alcune donne si vive questa disfunzione, e con altre no. E’ chiaramente una componente ansiogena la causa scatenante di queste ‘prestazioni’ non durature: donne aggressive, ansia da prestazione, non sentirsi all’altezza. La componente psicologica, e quindi non fisiologica, qui la fa da padrone.

Falsa eiaculazione (o presunta tale) | Più che un sintomo è una erronea convinzione che si verifica principalmente nei giovani che, confrontandosi con la pornografia online, recepiscono come ‘normalità’ l’amplesso e la durata di una scena hard, sentendosi in questo modo inadeguati e non all’altezza.

Consigli

Innanzi tutto è bene non farsi un auto diagnosi, ma è fondamentale confrontarsi con un sessuologo per una consulenza sessuale.

(qui puoi avere una consulenza gratuita del nostro SESSUOLOGO online)

Alcuni tentano dei rimedi fai da te, che sono da sconsigliare perchè non risolvono i problemi di sessualità di coppia.

Per fare un esempio parliamo di:

  • autoerotismo e masturbazione prima del rapporto; molti uomini pensano che masturbandosi prima del rapporto permetta di ritardare il piacere, ma in realtà si spinge ad avere l’orgasmo in breve tempo, rafforzando in un certo senso un’abitudine a raggiungere il più brevemente possibile il piacere.
  • coito reiterato; cercare di avere continuamente un rapporto dietro l’altro è un altro rimedio fai da te contro l’eiaculazione precoce, convincendosi che l’abitudine al piacere aiuti ad avere un maggior controllo, vivendo comunque questo amplesso come una sfida, non con un approccio sereno alla propria sessualità.
  • utilizzare prodotti da spalmare sul pene; anche in questo caso questa ‘scappatoia’ non aiuta a risolvere questa disfunzione, che vede oltretutto coinvolgere anche la donna indirettamente attraverso il contatto con queste sostanze anestetizzanti.

 

Desideri seguire un percorso di studi sulla sessuologia?

Clicca subito e scopri il

Master in Sessuologia Clinica

leggi anche:

Sessualità di Coppia Felice in 5 punti

Quando rivolgersi al Sessuologo?

Tutto sull’eiaculazione precoce | Consigli Sessuologia